Misuratore pressione: in quali momenti della giornata è meglio utilizzarlo?

di | 24 marzo 2020

Il misuratore per la pressione è uno dei principali strumenti che si utilizzano per andare a misurare la pressione sanguigna e per capire se i suoi valori sono regolari nel tempo o sono magari influenzati da altri fattori come problemi di salute o patologie che possono influenzarne i valori e andare a renderli troppo alti o troppo bassi, a seconda ovviamente del problema che potrebbe insorgere. I misuratori della pressione vengono utilizzati, come uno dei mezzi principali di diagnostica, da dottori, specialisti della medicina e anche dai farmacisti; negli ultimi anni però sono stati introdotti in commercio anche degli strumenti che permettono di misurare la pressione da soli e in casa. Sono del tutto simili ai misuratori della pressione che vengono utilizzati dagli specialisti, spesso l’unica differenza è che alcuni di questi modelli sono pensati anche per chi andrà ad utilizzarli da solo e quindi risultano più semplici da utilizzare. In commercio sono disponibili moltissimi misuratori per la pressione, sia analogici che digitali, che possono essere sfruttati da chi, per vari motivi, potrebbe essere costretto ad effettuare la misurazione della pressione tutti i gironi e anche più volte al giorno. Ci sono persone che per esempio a causa di problemi di salute o di vere e proprie patologie che possono falsare i valori della pressione, potrebbero essere costretti a misurare la pressione più volte al giorno. Quindi avere uno di questi strumenti in casa potrebbe essere la soluzione migliore in assoluto. Ma quando sarebbe più appropriato effettuare queste misurazioni durante il giorno? Diciamo che il consiglio principale è quello di andare a misurare la pressione tutti i giorni alla stessa ora, in modo da avere una sorta di routine che possa indicarci i reali cambiamenti nelle misurazioni. Inoltre dovreste evitare di misurare la pressione dopo aver corso, camminato o fatto attività sportive o altre attività; in questo caso sarebbe sempre meglio attendere un po’ di tempo in modo da permettere al nostro corpo di tornare a delle condizioni normali.