Monopattini elettrici: vanno usati con prudenza

di | 7 aprile 2019

Il monopattino elettrico rappresenta una notevole speranza per una mobilità più sostenibile. A patto di riuscire a garantire un quadro di regole in grado di limitarne la sempre più evidente pericolosità, derivante dai comportamenti imprudenti dei conducenti.
Un discorso che negli Stati Uniti sta emergendo con sempre maggiore forza, sulla spinta di studi i quali hanno provocato non poca preoccupazione anche in ambito istituizonale. Il riferimento è in particolare ad uno studio redatto da Consumer Report, un magazine americano no-profit, in base al quale solo fino al 2017 le persone rimaste ferite a causa di incidenti che hanno visto coinvolto un monopattino elettrico sarebbero state più di 1.500. Il numero in questione deriva dai dati che sono stati forniti da ospedali e agenzie delle principali compagnie che commercializzano il mezzo a due ruote (tra cui Bird e Lime), alle quali sono giunte chiamate telefoniche in cui si richiedevano operazioni di soccorso o di manutenzione del mezzo.
Occorre però sottolineare come nella realtà il numero dei feriti sarebbe molto più elevato, come del resto attestato dalla rivista che ha confezionato lo studio. Il numero è ridotto dal fatto che non sempre gli ospedali sono in grado di accertare che i ferimenti siano stati originati da incidenti occorsi su un monopattino.
Va poi ricordato come sulla base delle notizie ottenute dai 110 ospedali che sono stati consultati da Consumer Report, le persone che sono state protagoniste di incidenti sul monopattino hanno riportato una lunga serie di lesioni, a partire dalle commozioni cerebrali e dalle fratture nasali e dell’avambraccio, finendo con altre ferite tali da richiedere addirittura un intervento chirurgico. Sino al caso limite registrato in Texas, dove un giovane di 21 anni è deceduto dopo essersi scontrato con un’auto.

La crescita del settore

I dati riportati non possono certo sorprendere, considerata la crescita esponenziale del settore. Basti pensare a quanto accaduto in Italia, ove nel solo 2017 sono stati commercializzati oltre 40mila monopattini, nonostante le incertezze normative che ancora gravano su di essi. Nel nostro Paese, infatti, non è possibile circolare su strada e chi lo fa rischia di essere sanzionato dai vigili urbani. Proprio per questo motivo è ormai in discussione una modifica al Codice della Strada che dovrebbe bypassare le difficoltà attuali e spingere le case automobilistiche a dedicarsi in maniera ancora più serrata allo sviluppo della loro versione di monopattino elettrico. Per chi intanto sia intenzionato ad acquistarne uno, segnaliamo la possibilità di trovare offerte molto favorevoli sul piano economico anche sul web.